MENU

HOMEPAGE Chi Siamo
Chi Siamo I punti di forza Mission / Vision Team Partner
Servizi
Analisi della richiesta e feedback rapido di fattibilità Reparto tecnico Profili su misura Rapidità di prototipazione e produzione pre-serie Finiture e lavorazioni meccaniche Leghe in alluminio utilizzate Assistenza tecnica post vendita
Estrusi
Profili standard Profili speciali
Settori
Trasporti Arredamento Arredo tecnico Illuminotecnico Elettronico Elettromeccanico Automotive
Blog Contattaci Approfondimenti
Profili in alluminio per led Angolari in alluminio Profili alluminio per porte Tubolare alluminio Estrusi in alluminio in Italia Tubi in alluminio Estrusione profili in alluminio Trafilati in alluminio
testata Blog

Blog

Perché usare l’alluminio per scambiatori di calore

Scritto il da in Profilati in alluminio

Il settore HVAC&R, che sta per l’inglese Heating, Ventilation, Air Conditioning and Refrigeration (in italiano riscaldamento, ventilazione, condizionamento e refrigerazione dell’aria), sta subendo una dura battuta d’arresto nel suo costante sviluppo a causa delle recenti novità sul rame, materiale ampiamente utilizzato in questo settore dell’ingegneria civile. Ecco perché, in quasi tutti gli impianti di “comfort ambientale”, è stato scelto l’alluminio per scambiatori di calore come alternativa al rame.

Il rame costa troppo? Scegli l’alluminio Profall di alta qualità per i tuoi scambiatori di calore!

Uno scambiatore di calore è un’apparecchiatura della termodinamica che serve a scambiare energia termica tra due fluidi con temperature diverse. Ci sono tanti tipi di scambiatori, che servono a termoregolare ambienti e impianti diversi, sia in campo industriale che domestico.

La praticità del rame e altri materiali costruttivi

Il rame è un elemento molto utilizzato in questo tipo di apparecchi proprio per le sue importanti caratteristiche di conducibilità termica, per la sua flessibilità d’utilizzo e per l’alta resistenza meccanica. È importante sottolineare che negli scambiatori di calore una delle variabili più influenti è il tipo di fluidi che è necessario termoregolare.

In quasi tutti i casi il rame è utile per la sua elevata resistenza alla corrosione, si può notare quindi come sia molto importante fare un’analisi accurata di ciascun impianto per selezionare il miglior materiale costruttivo, sacrificando, a volte, la durata complessiva dell’apparecchiatura a fronte di una maggiore efficienza (pianificando costanti manutenzioni e rigenerazioni).

L’avvento dell’alluminio per scambiatori di calore

Nel settore HVAC&R, il rame sta diventando obsoleto, per costi, disponibilità e flessibilità d’utilizzo. Il mercato sta progressivamente svoltando verso scelte ecologiche e sistemi di condizionamento innovativi, Profall, azienda leader del settore, produce profilati in alluminio di alta qualità, che possono essere usati in molti campi del settore HVAC&R. Perché dovresti usare l’alluminio per scambiatori di calore?

  • Prestazioni ed efficienza: l’alluminio presenta un’alta conducibilità termica, ideale per creare scambiatori efficienti di alta qualità, a prescindere dal campo di utilizzo. Inoltre, essendo presenti numerosissime leghe è possibile che la conducibilità sia variabile a seconda della composizione chimica e dello stato metallurgico, creando una serie di nuove opportunità per impianti di tipo completamente diverso.
  • Riduzione dei costi: l’alluminio ha un prezzo molto inferiore rispetto a quello del rame
  • Peso e dimensioni
  • Versatilità

Tags

Scrivi un commento